Differenze di design per b2b da b2c

Differenze di design per b2b da b2c

I visitatori B2B e B2C sono persone diverse. Nel B2B, questa è una persona che pensa per un'intera azienda ...
alt
Michael CEO e fondatore


Printed 2011-06-20
alt

In RuNet, ci sono molti siti che fanno male il loro lavoro per un solo motivo: il progettista, creando l'aspetto visivo di questo sito, non si è reso conto per chi è il sito per un singolo cliente o per l'intera azienda. Quali sono le differenze?

Innanzitutto, devi capire che i visitatori in questi due casi sono persone diverse. Nel b2b, questa è una persona che pensa per l'intera azienda. Risolve i suoi interessi personali, ma prima di tutto risolve i compiti dell'intera organizzazione nel suo insieme.

Nel caso del b2c, di solito devi vendere qualcosa a una persona che pensa solo a se stessa e non è uno specialista. Ciò significa che lo stile di comunicazione tra il sito e la persona dovrebbe essere più semplice, con enfasi sulle tecniche emotive. Il cliente raramente inizierà a comprendere a fondo il prodotto: ci sono persone del genere, ma ce ne sono poche.

Il sito b2b dovrebbe comunicare con il visitatore in modo diverso perché molto probabilmente è una persona di un diverso livello sociale: o il proprietario dell'azienda, o il capo del dipartimento acquisti, o qualcosa del genere. È molto più esperto di ciò di cui ha bisogno rispetto a un client b2c. Si occupa di questo settore da diversi anni e non ha bisogno di alcun elenco di vantaggi come "siamo un'azienda giovane e dinamicamente in via di sviluppo ...". Ha bisogno di un caso.

Nel design di siti webper il b2b è necessaria una maggiore enfasi sull'immagine rispetto al b2c. L'acquirente del telefono nel negozio online guarda un po' l'immagine: guarda di più al prezzo, alla comodità di ordinare e così via. Ma il cliente aziendale vuole assicurarsi che l'azienda proprietaria del sito sia seria. E questo dovrebbe riflettersi nello stile del sito: più minimalismo, meno pretenziosità.

Se stai realizzando un sito b2b, devi capire che i meccanismi di conversione saranno diversi. Sì, conviene acquistare un cellulare inserendo la merce nel “cestino” del sito. Ma l'azienda non ordinerà pezzi di ricambio per l'ascensore! E se lo fa, dopo una chiamata e una discussione.

Nel sito per un cliente al dettaglio, puoi descrivere i vantaggi della tesi aziendale, in quattro blocchi con bellissime icone. Ma questo non funziona nel b2b: hai bisogno di fatti reali che convincano un uomo d'affari o un dirigente medio/alto che il sito dice la verità sull'azienda.

Ad esempio, per sfruttare alcuni punti molto specifici e dettagliati che mostrano la competenza dell'azienda titolare del sito. Saranno compresi solo dagli esperti, ma è stato creato un sito per loro.

Oppure, se parliamo di “Recensioni” sul sito: in b2c possono essere fatte benissimo nel noto formato “Foto + Nome + Link al social network” o qualcosa del genere. Se lo fai in b2b, andrà solo peggio! Meglio mostrare lettere di raccomandazione con firme e sigilli (anche se spesso falsi), un'intervista al capo di una nota azienda del settore, una storia su cosa è stato fatto in collaborazione.

Nel b2b, soluzioni stereotipate, banali e luoghi comuni. È necessario convincere il decisore della sua competenza. Non si può contare su un “folle”: il cliente ci pensa di più, il prezzo di emissione è diverso, e il livello di responsabilità è diverso.

Il cliente al dettaglio può essere incoraggiato a fare un acquisto veloce. Nel b2b, è meglio affidarsi al visitatore per ricordare il sito (a proposito dell'immagine!), lasciare contatti, contattare in futuro, valutare e pesare attentamente tutto.

Qui, come nell'articolo sugli stili e la rima grafica, è necessario prendere nota: nella maggior parte dei casi, il costo della progettazione del sito Webnon influire sulla complessità dell'implementazione di una qualsiasi delle tecniche descritte nell'articolo. Tutto dipende dalla voglia del progettista e dalla sua capacità di capire di quale sito ha bisogno il suo cliente.


Altri articoli nella sezione "Varie":

Rima grafica
Differenze di design per b2b da b2c
Progettazione di atterraggio in 77 minuti
Progettazione di siti Web responsive in 2 ore
Una selezione di lezioni su Photoshop

Our services