Contenuto visivo: Statistiche 2020

Contenuto visivo: Statistiche 2020

Statistiche statunitensi su alcune tecnologie e immagini SMM
alt
Giulia Marketing digitale


Printed 2030-09-20

Quasi tutti i clienti che contattano la nostra agenzia SMMa Mosca considerano i contenuti visivi la base per i loro social network. È corretto? Faremo conoscenza con statistiche interessanti.

Secondo il servizio Bazaarvoice, che collega produttori e rivenditori con i consumatori, i contenuti visivi forniscono un aumento del 111% delle conversioni durante il processo di acquisto e un aumento del 180% delle entrate per visitatore (RPV).

Hanno un tale indicatore, l'indice di esperienza dello shopper; mostra come i consumatori interagiscono con più di 2.600 siti Web nella rete di servizi (si tratta sia di siti Web di marchi che di negozi online al dettaglio). Bazaarvoice ha anche intervistato più di 400 clienti per scoprire su quali aziende e proprietari di negozi si stanno concentrando in questo momento e su cosa stanno investendo nei prossimi due anni.


Attualmente quasi il 60% dei clienti afferma che foto e contenuti video sono diventati lo standard nelle vendite online e l'81% ritiene che l'integrazione dei social network e dello shopping online sia una priorità per la propria attività.

Joe Rohrlich, Executive Vice President e General Manager di EMEA, Bazaarvoice, ha dichiarato: "Il consumatore medio trascorre due ore al giorno sui social network e i contenuti visivi forniscono un collegamento tra social network e negozi online. I consumatori utilizzano funzionalità come gli acquisti in-app su Instagram e Facebook e navigano nelle gallerie dei prodotti allo stesso modo dei normali contenuti "life".

L'influenza del visual

Da un lato, la diffusione della tecnologia vocale consentirà presto ai clienti di effettuare ordini (e riordini) con le loro aziende preferite. Ma nonostante ciò, lo Shopper Experience Index mostra che i consumatori fanno ancora molto affidamento sui contenuti visivi sui social network, percepiscono l'esperienza e il comportamento di altre persone attraverso di essi e quindi imparano a conoscere prodotti che utilizzano quelli simili, in qualche modo simili. loro persone.

Pertanto, produttori e rivenditori stanno creando sempre più contenuti visivi per migliorare le vendite sui social network. Secondo un sondaggio tra i clienti, l'80% di loro afferma che una buona grafica aumenta la "rilevabilità" dei prodotti. Quasi nove su dieci (88%) affermano che le immagini di alta qualità aumentano la fiducia del marchio.

Di conseguenza, il 47% delle aziende e dei negozi online ritiene che la possibilità di trovare e acquistare prodotti sui social network (ad esempio su Instagram) il prossimo anno sarà estremamente importante per gli acquirenti e il 23% pensa che possono trovare e acquistare beni sui social network

Passaggio all'omnichannel

Mentre il 45% dei marchi e dei negozi si concentra sull'implementazione di tecnologie digitali, come l'ordinazione semplificata e l'uso di geolocalizzazione, il 50% dei clienti ritiene che le valutazioni e le recensioni online (o un formato di domanda e risposta) contribuiranno anche alla vendita, e anche offline.

Il comportamento di acquisto conferma queste aspettative: il 45% degli acquirenti legge le recensioni prima di acquistare beni nel negozio, ovvero il 15% in più rispetto all'anno scorso. Joe Rohrlich ha aggiunto: “Pochi produttori e rivenditori investono nella tecnologia solo per il bene della tecnologia, in questo momento. I contenuti per i consumatori vengono introdotti solo offline. Pertanto, ci sono enormi opportunità di crescita in questo settore. ”


Our services