Tipi di social media

Tipi di social media

È positivo quando hai pagine ben progettate sui social network. Ma cosa pubblicare in essi?
alt
Giulia Marketing digitale


Printed 2012-05-20

È positivo quando un'azienda (o una persona che promuove un marchio personale) ha pagine ben progettate sui social network. Ma cosa pubblicare in essi? A questo punto, coloro che si impegnano da soli nella promozione di SMM commettono molti errori.

Tipi di contenuto

  • Contenuto informativo
  • Contenuto di intrattenimento
  • Contenuto di marketing

Il tipo di contenuto più ampio - contenuto informativo - fornisce informazioni sul prodotto, sul marchio, sui tipi di merce, sulle modalità di acquisto e così via. Ad esempio, nel caso della promozione SMM di un salone di bellezza, potrebbero essere informazioni su come prendersi cura dei capelli, informazioni su quali tipi di rivestimenti per unghie sono e così via. In qualsiasi attività commerciale per questo tipo di post puoi trovare molti titoli e argomenti: sul prodotto, sui dettagli, sulle caratteristiche del lavoro, sulla storia del tuo segmento di attività e così via.


alt

Un esempio di contenuto informativo per un atelier di abbigliamento. Una breve storia su uno dei tipi di tessuto attirerà l'attenzione e racconterà il tuo prodotto più delle parole generali "qualità" e "materiali naturali"


Il secondo tipo. Contenuti divertenti: questo è il caso in cui l'utente non ha bisogno di "caricare" le informazioni. Lei è stanca di lui, vuole solo rilassarsi, divertirsi ed essere felice - in parole povere, vedere una foto divertente o uno scherzo. Non pensare o meditare, ma semplicemente sorridi. Tali contenuti aiutano bene a diluire altri tipi di contenuti, aumentare la fedeltà degli abbonati.

Infine, il principale tipo di contenuto è il venditore. Questo è il contenuto che realizza un profitto, porta ordini (lead) e acquisti. È necessario prestargli attenzione prima di tutto. L'efficacia della promozione SMM come canale di vendita diretta dipende in gran parte da ciò che dici nei post di vendita, da come sono progettati e da quanto spesso appaiono. La pubblicazione troppo frequente di tali materiali spaventerà gli abbonati e troppo rari farà perdere i tuoi messaggi in un mare di __altre informazioni che ogni utente di qualsiasi social network riceve ogni giorno e ogni minuto.


alt

Esempio di un articolo di vendita per un negozio di abbigliamento esterno online. Prezzo obbligatorio e call = to action con modalità di comunicazione e acquisto


Queste tre tipologie di contenuti, infatti, chiudono la “piramide dei bisogni” dell'utente. Il contenuto informativo è necessario affinché l'utente "agganci", scopra informazioni sul tuo prodotto o servizio e in futuro (studiando i dettagli e altri interessi che racconti) sia intriso di rispetto per la tua esperienza e, di conseguenza, di fiducia.

I contenuti divertenti renderanno il tuo monologo più interessante e rilassato; ridendo di una foto divertente, l'utente dimentica che il tuo obiettivo è vendergli un prodotto o un servizio. Pertanto, la fedeltà alla marca viene gradualmente aumentata nei casi in cui la vendita non è istantanea ed è preceduta da un "riscaldamento" dell'abbonato.

Bene, la vendita di contenuti porta già direttamente all'acquisto. Può essere un post con un prodotto specifico, un'indicazione del costo e un invito all'acquisto, un post con una breve descrizione di un servizio e un invito a ordinarlo o qualcosa del genere. La vendita di contenuti potrebbe non sembrare vendita, ma svolgere le sue funzioni: ad esempio, potrebbe essere la recensione di un prodotto da parte di un cliente.


alt

Un esempio di post vendita per un bar. In questo caso, la conversione non è un acquisto diretto, ma la visita di un ospite in un ristorante


Ovviamente questi tipi di contenuti non vivono separati, ma si mescolano tra loro. Ad esempio, un post informativo sulle caratteristiche della posa delle fondamenta può essere essenzialmente un post di vendita, inducendo i lettori a ordinare il servizio corrispondente. In alcune nicchie (spesso succede nel B2B), vendere i post nella loro forma pura sono inefficaci, ma portano risultati migliori, incrociandosi con quelli informativi.


Our services