Promozione di Instagram nel 2020

Promozione di Instagram nel 2020

Tendenze di promozione Insta nel 2020
alt
Giulia Marketing digitale


Printed 2013-01-20

La parola chiave per una promozione sui social mediadi successo nel 2020 è "cambiamento". I social network stanno cambiando, le preferenze e le abitudini degli utenti stanno cambiando, il che significa che le aziende Le strategie SMM devono cambiare.

In SMM è fondamentale stare al passo con i tempi.

Oggi, ottenere una buona copertura organica sui social network è abbastanza difficile. Gli anni d'oro, quando bastava fare regolarmente dei post per essere in vista, erano finiti. Nel 2009-2011 la visibilità dei post e la copertura non erano ancora un problema.


Compito SMM nel 2019

La promozione moderna di Instagram ha un duplice compito: in primo luogo, fornire una buona copertura, e in secondo luogo , per coniugare la strategia SMM con gli obiettivi dell'azienda.

Questa è la cosa principale che il manager SMM deve fare nel 2019 e nel 2020. La riduzione della copertura organica è uno dei problemi principali degli ultimi mesi. Tutti coloro che monitorano la propria copertura organica (gratuita) sui social network sono ancora tristi. È chiaro che senza copertura non ci saranno né pubblico, né lead, né vendite. Ecco cosa puoi fare per ridurre la copertura organica:

< ul>
  • Qualità invece di quantità: pubblica solo ciò che realmente avvantaggia il pubblico e lo cattura, invece di limitarti a postare il più spesso possibile;
  • Avere un budget pubblicitario costante per promuovere i contenuti.
  • Oltre a garantire un'elevata copertura, il secondo compito delle agenzie SMMper il 2019-2020 - di collegare l'indicatore analitico s con obiettivi aziendali. Oggi, ovviamente, la maggior parte degli imprenditori e dei professionisti del marketing è consapevole della necessità di misurare e analizzare i dati di analisi dei social network. Ma a volte le aziende non dispongono di strumenti convenienti e comprensibili e ci sono troppi dati. Cosa fare al riguardo?

    • Non misurare tutto: analizza solo gli indicatori relativi agli obiettivi di business (ad esempio, il riconoscimento del marchio)
    • Utilizza i tag UTM (ovvero monitora le sorgenti di traffico e le conversioni)
    • Registra i dati sul coinvolgimento degli iscritti. 

    Diminuzione dell'attività

    Oggi l'attività sui social network sta diminuendo e la passività generale del pubblico è in aumento.

    Ma cosa significano esattamente queste tendenze? Dall'analisi dei dati disponibili emerge che la parte più significativa del tempo trascorso dagli utenti al cellulare è sui social network. In parole povere, su 3 minuti trascorsi da una persona al telefono (con una connessione Internet), trascorre 1 minuto su Instagram, Facebook o Vkontakte. Per questo non usiamo i social solo per pubblicare post e storie: vogliamo passarci del tempo (39%), guardare i telegiornali (39%), vogliamo intrattenimento e relax (60%, dati Hootsuite).

    In una parola, produciamo sempre meno contenuti. Inoltre, i social network iniziano a competere con i motori di ricerca e rappresentano una minaccia per loro. Si tratta di un trend in crescita, soprattutto considerando il fatto che un numero crescente di persone fa acquisti attraverso i social network. La ricerca nei social network (come se si trattasse di un motore di ricerca tradizionale come Yandex o Google) tra un pubblico giovane (16-24 anni) ha superato la ricerca dello stesso attraverso i normali motori di ricerca. Già nel 2017, il 28% degli utenti Internet nel mondo utilizzava i social network per cercare beni e servizi.

    Questi dati sono pubblicati nel rapporto annuale “Trends of social media in 2018”. Pertanto, le aziende devono assolutamente rivedere la loro strategia SMM per essere visibili e competitive.

    TV, bot e un calo della fiducia

    Ci sono tre macro-tendenze nella promozione dei social network nel 2020 e, ovviamente, non sono apparse all'improvviso il 1 gennaio. Molti di loro esistono da mesi o addirittura anni. Il primo riguarda il video.

    • Televisione sociale. Passiamo sempre più tempo sui nostri dispositivi mobili e consumiamo sempre più contenuti video. Pertanto, i social network si sono riempiti di nuove forme di intrattenimento e informazione in formato video. Questo percorso porta al fatto che presto inizierà la pubblicazione di contenuti televisivi sui social network (grazie al Wi-Fi sempre più conveniente e veloce). Tutto questo offre nuove opportunità per le aziende. 
    • In primo luogo, distribuisci contenuti TV al pubblico dei social network
    • In secondo luogo, pubblicizza il tuo prodotto attraverso video in diretta
    • In terzo luogo, crea partnership con video microblogger con un piccolo , ma pubblico coinvolto e mirato. Ciò è particolarmente utile per quelle aziende che non possono creare il proprio blog popolare. 

    La seconda tendenza. L'intelligenza artificiale (AI) è sempre più un utile aiuto per il servizio clienti. Ecco cosa abbiamo sui social network grazie all'utilizzo dell'AI:

    • Visualizza i contenuti in base alle preferenze dell'utente
    • Risposte automatiche alle domande più frequenti
    • La capacità di prevedere le tendenze in base alle statistiche. 

    Il declino della fiducia. Non è questo il nome del film, ma il terzo macro trend del 2020-2021. C'è un calo generale della fiducia del pubblico nell'intero sistema dei media. Al contrario, aumenta la fiducia nelle personalità reali. Si tratta, in particolare, di blogger, veri dipendenti di aziende (e non top management) e, soprattutto, persone comuni. La tendenza attuale è che nei social network, gli utenti ordinari, "uguali a tutti", non hanno meno fiducia degli "esperti" promossi.


    Our services